Collezioni OnlineCappella SistinaParete NordStorie di Cristo

Battesimo di Cristo
P. Perugino

Tentazioni di Cristo
S. Botticelli

Vocazione dei primi Apostoli
D. Ghirlandaio

Il discorso della montagna
C. Rosselli

Consegna delle chiavi
P. Perugino

Ultima cena
C. Rosselli

Le Storie di Cristo comprendevano in origine otto riquadri, ciascuno presentato da un titolo nel fregio superiore, che iniziavano con la Natività eseguita dal Perugino sulla parete dell'altare, poi distrutta per far posto al Giudizio Universale di Michelangelo. Oggi, quindi, i Fatti della Vita di Cristo partono dal secondo riquadro che rappresenta il Battesimo (Matteo 3, 13-17; Marco 1, 9-11; Luca 3, 21-22; Giovanni 1, 29-34), Tentazioni di Cristo (Matteo 4, 1-11; Marco 1, 12-13; Luca 4, 1-13) e la Purificazione del lebbroso (Matteo 8, 1-4; Marco 1, 40-45; Luca 5, 12-16). Il terzo raffigura in primo piano la Vocazione dei primi apostoli Pietro e Andrea, mentre sullo sfondo è la chiamata di Giovanni e Giacomo (Matteo 4, 18-22; Marco 1, 16-20; Luca 5, 1-11). L'affresco successivo illustra il Discorso della montagna (Matteo capp. 5-7; Luca 6, 17-49) e la guarigione del lebbroso (Matteo 8,1-4; Marco 1, 40-45; Luca 5, 12-16), mentre il quinto mostra la Consegna delle chiavi (Matteo 16, 13-20), vale a dire la trasmissione dei poteri da Cristo a Pietro, suo vicario, oltre ai due episodi del Pagamento del tributo (Matteo 17, 24-27) e della Tentata lapidazione di Cristo (Giovanni 8, 31-59;10, 31-39) sullo sfondo. Conclude la serie su questa parete l'Ultima Cena (Matteo 26, 17-29; Marco 14, 12-25; Luca 22, 7-23; Giovanni 13, 21-30) dove, al di là delle finestre sono rappresentati tre episodi della Passione: Orazione nell'orto (Matteo 26, 36-46; Marco 14, 32-42;Luca 22, 39-46), Cattura di Gesù (Matteo 26, 47-56; Marco 14, 43-52; Luca 22, 47-53; Giovanni 18, 1-11), Crocifissione (Matteo 27, 32-50; Marco 15, 22-39; Luca 23, 33-46; Giovanni 19, 17-30). Il ciclo si conclude con la Resurrezione di Cristo (Matteo 28, 1-8) sulla parete d'ingresso.