Collezioni OnlineMuseo Gregoriano EtruscoSala XXII

Cratere pestano, 360-330 a.C., inv. 17106

Visita virtuale di questa sala

Alla collezione di vasi italioti è riservato il suggestivo percorso semianulare dell'Emiciclo Superiore. Con la definizione di ceramica italiota viene generalmente considerata quella vasta ed articolata produzione di vasi dipinti nella tecnica a figure rosse che si sviluppa in seno alle colonie greche dell'Italia meridionale e della Sicilia tra il terzo venticinquennio del V e il IV sec. a.C. In questa sala sono raccolte le principali produzioni: lucana, campana, pestana ed apula, con la sola eccezione delle fabbriche siciliane. Una sezione è stata dedicata alla ceramica dello stile di Gnathia che, nel suo gusto dichiaratamente pittorico per la tecnica policroma sullo sfondo nero lucente del vaso, segna parallelamente l'epilogo della pittura vascolare antica. Conclude il percorso una selezione dedicata alla parallele manifestazioni della ceramografia etrusca.