Genio alato inginocchiato adorante l'albero della vita
Collezioni OnlineMuseo Gregoriano EgizioSala IX

Genio alato inginocchiato adorante l'albero della vita

Da Nimrud, antica Khalku; dalla Sala I del Palazzo Nord-Ovest di Assurnasirpal II
883-859 a.C.
Calcare alabastrino.
Alt. 77,5 cm.
inv. 14989

Il regno di Assurnasirpal II segna la prima grande fioritura dell'arte figurativa neoassira, che si esplica nella decorazione del monumentale Palazzo Reale che il sovrano fa erigere all'estremità nord-occidentale dell'Acropoli di Nimrud, l'antica Khalku. I due rilievi esposti appartengono alle lastre dedicate alla tematica mitico-simbolica dell'adorazione dell'Albero Sacro, un simbolo della regalità apportatrice di fecondità e di vita.