Coppia di mani
Collezioni OnlineMuseo Gregoriano EtruscoSala I

Coppia di mani

VII sec. a.C.
bronzo laminato
inv. 11930-11931

Ornate da piccole borchie d'oro e dalle lunghissime dita, sono ricavate da un'unica lamina di bronzo, richiusa al polso e leggermente ripiegata ai bordi. I confronti possibili indicano Vulci come luogo di provenienza e produzione e accostano concettualmente queste mani alle maschere di bronzo laminato di alcuni canòpi di Chiusi (cfr. anfora sferoidale) e, in generale, ai primi esperimenti di resa della figura umana nella bronzistica etrusca, consistenti nella giunzione di parti ottenute separatamente da lamine lavorate a sbalzo per ottenere statue a tuttotondo.