Anfora sferoidale e seggiola in elementi tubolari
Collezioni OnlineMuseo Gregoriano EtruscoSala I

Anfora sferoidale e seggiola in elementi tubolari

VII sec. a.C.
Bronzo laminato
inv. 12360, 12361

La reciproca e reale pertinenza tra i due elementi non è sicura, pur apparendo verosimile per il confronto con oggetti di provenienza nota. L'anfora, riproducente in forma stilizzata un essere umano, era destinata al contenimento delle ceneri. Lo sviluppo dell'urna cineraria in senso antropomorfo, sia nella conformazione del corpo (si pensi alle anse a nastro che alludono alle braccia) che del coperchio del vaso (qui mancante ma generalmente conformato a testa umana) è tipico della regione chiusina. Spesso il cinerario (c.d. canòpo) era posto su una sedia come questa o, più frequentemente, su un trono a spalliera circolare. Il tutto, unitamente alla suppellettile del corredo funerario, veniva sotterrato dentro un grande dolio o "ziro".