S. Nicola e storie della sua vita
Collezioni OnlinePinacotecaSala XVIII

S. Nicola e storie della sua vita

Arte russa (Novgorod?)
fine sec. XV- inizio XVI
S. Nicola e storie della sua vita
tempera con velature a olio su tavola
copertura in argento e filigrana d'oro
cm. 67,5 x 54
inv. 40026

L'icona con S. Nicola e storie della sua vita è una delle più antiche della collezione vaticana. Prodotta probabilmente dalla scuola russa di Novgorod, è databile alla fine del XV o inizio del XVI secolo. Domina la composizione la figura benedicente di S. Nicola, vescovo di Mira, le cui spoglie furono traslate a Bari nel 1087; gli fanno da cornice sedici episodi della sua vita. Sul retro della tavola compaiono due iscrizioni di cui la più antica, in caratteri paleoslavi, ricorda che l'icona fu donata in memoria del fratello Giovanni da Eudochia, figlia del principe russo Michele Godunov, a un monastero russo nel 1571; la seconda, in latino, riferisce che Francesco Vettori, Prefetto e curatore del Museo Sacro della Biblioteca Vaticana, la donò nel 1763 a papa Clemente XIII (pontefice dal 1758 al 1769) in occasione di una sua visita ufficiale al Museo Sacro. La tavola, importante documento storico e artistico, è arricchita da una copertura in argento e filigrana d'oro, aggiunta forse quando fu donata nel 1571 come ex-voto.