Incontro di Leone Magno con Attila
Collezioni OnlineStanze di RaffaelloStanza di Eliodoro (1512-1514)

Incontro di Leone Magno con Attila

L'Incontro tra Leone Magno e Attila è l'ultimo affresco eseguito in questa sala e fu terminato dopo la morte di Giulio II (pontefice dal 1503 al 1513), durante il pontificato del suo successore Leone X (pontefice dal 1513 al 1521). Quest'ultimo compare infatti due volte nella stessa scena, ritratto sotto le spoglie di papa Leone Magno e come cardinale. Secondo la leggenda, la miracolosa apparizione di S. Pietro e di S. Paolo armati di spada durante l'incontro tra Papa Leone Magno e Attila (452 d.C.) fece desistere il re degli Unni dal desiderio di invadere l'Italia e marciare su Roma. Raffaello ambienta l'episodio alle porte di Roma, identificata dal Colosseo, da un acquedotto, un obelisco e altri edifici, anche se in realtà il fatto storico avvenne nell'Italia del nord, nei pressi di Mantova.