Hydria attica
Collezioni OnlineMuseo Gregoriano EtruscoSala XIX

Hydria attica

Cerveteri circa 500 a.C.
ceramica dipinta
inv. 16450

Questo vaso, destinato per la sua forma peculiare al contenimento ed al trasporto dell'acqua, è dipinto nella tecnica a figure nere e viene attribuito al Gruppo di Leagros. Sulla spalla sono rappresentate scene di palestra. Sul corpo sono raffigurati due cavalieri in costume tessalico con pétasos (cappello da viaggio a larga tesa) e due lance in mano. Le iscrizioni indicano i nomi dei cavalli: Thrasos (Coraggio) e Areté (Virtù), e due nomi di giovinetti, Olympiodoros e Leagros, ciascuno celebrato come kalos (bello).