Stage
Stage ai Musei Vaticani

Stage ai Musei Vaticani

Target
I Musei Vaticani offrono un programma di stage formativi rivolti a giovani specializzati in tecniche di restauro e a studenti o neolaureati in materie artistiche e archeologiche e in discipline umanistiche inerenti l’ambito museale.

Programma
Ogni stagista è assegnato ad un progetto specifico ed inserito in un gruppo di lavoro, venendo coinvolto nell’attività giornaliera del museo attraverso mansioni di supporto a diversi uffici: accoglienza dei visitatori; didattica; comunicazione; laboratori di restauro; reparti e molto altro.
Il programma di stage prevede inoltre attività formative quali seminari, conferenze, e visite guidate appositamente programmate al fine di conoscere meglio la realtà museale con le sue molteplici attività e di facilitare la pratica, il confronto e l’approfondimento delle rispettive competenze accademiche e professionali.
Al termine del periodo, in una giornata conclusiva, sarà chiesto a ciascuno di esporre pubblicamente una breve relazione sul lavoro svolto.

Durata
Gli stage sono semestrali con inizio nel mese di ottobre o nel mese di aprile.

Termini di presentazione della domanda
Le candidature devono pervenire tramite posta elettronica all’indirizzo infostages.musei@scv.va almeno 4 mesi prima dell’inizio del semestre successivo (entro la fine di maggio per il semestre in partenza ad ottobre, entro la fine di novembre per il semestre in partenza ad aprile).

Requisiti per la candidatura
Le candidature, vagliate dalla Commissione tirocini, sono accolte in base alla conformità del profilo presentato con le attività o i progetti in essere, alla disponibilità di posti e alla valutazione della documentazione presentata (da produrre in formato PDF), che deve comprendere necessariamente:

  • curriculum vitae et studiorum;
  • documento d’identità valido;
  • diplomi o attestati;
  • lettera motivazionale;
  • almeno 2 lettere ufficiali di referenze professionali, rilasciate dagli enti di formazione o da eventuali precedenti datori di lavoro.

Ai candidati stranieri è richiesta una conoscenza di base della lingua italiana.

Gli stage non sono retribuiti e non costituiscono titolo né danno diritto ad alcuna prelazione ai fini di un rapporto di lavoro presso la Direzione dei Musei Vaticani.