Fronte di sarcofago con scene bibliche

Photogallery

Fronte di sarcofago con scene bibliche
Fronte di sarcofago con scene bibliche
Sarcofagi “a fregio continuo”

Il sarcofago fu rinvenuto presso la basilica di San Sebastiano sulla via Appia e prima di giungere, ridotto alla sola fronte, nel Museo Cristiano (1757), servì di sepolcro a un Cardinale nella basilica di S. Maria Maggiore. Come augurio per il defunto, il bel fregio ad altorilievo ripercorre la Storia della Salvezza, a partire da Adamo ed Eva cacciati dal Paradiso, che ricevono da Dio i simboli del lavoro (il mazzo di spighe per Adamo, ad indicare l’agricoltura, è stato sostituito da un bastone nel restauro settecentesco); seguono alcune raffigurazioni di miracoli di Gesù, interrotte al centro dall’episodio dell’ingresso in Gerusalemme, con la figura di Cristo sull’asino ispirata al cerimoniale delle visite imperiali. Le scene dei miracoli sottolineano, da ultimo, la potenza salvifica del Messia: la guarigione del paralitico, l’acqua tramutata in vino alle nozze di Cana, il risanamento del cieco nato e la risurrezione di Lazzaro.